.

Vini Spumanti - Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut (750 ml.) - Nino Franco - Nino Franco - 1
Vini Spumanti - Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut (750 ml.) - Nino Franco - Nino Franco - 2
Vini Spumanti - Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut (750 ml.) - Nino Franco - Nino Franco - 3
-20%
Vini Spumanti - Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut (750 ml.) - Nino Franco - Nino Franco - 1

Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut (750 ml.) - Nino Franco

Il Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut di Nino Franco è un vino che si può bere in qualsiasi momento. Un Glera in purezza dai vigneti di media ed alta collina, realizzato con metodo Charmat, ha sentori di fiori, mela, pera e agrumi, che si ritrovano in bocca regalando sensazioni di sapidità e freschezza. Bollicina fine e persistente. Molto cremoso. Questo Prosecco è semplicemente squisito.

  

6 Articoli
26,25 €
21,00 € -20%
Tasse incluse
Quantità

Il vino

Il Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut di Nino Franco è un vino che si può bere in qualsiasi momento. Un Glera in purezza dai vigneti di media ed alta collina, realizzato con metodo Charmat, ha sentori di fiori, mela, pera e agrumi, che si ritrovano in bocca regalando sensazioni di sapidità e freschezza. Bollicina fine e persistente. Molto cremoso. Questo Prosecco è semplicemente squisito.

Il territorio del Prosecco

La Pedemontana trevigiana ed in particolare le colline che da Valdobbiadene si estendono verso Conegliano, mostrano da secoli nobiltà e vocazione per la coltivazione della vite. Ma quali sono le caratteristiche della zona? Perchè il prosecco con la P maiuscola ha origine proprio da questi dolci pendii?

La fortuna di queste zone sta, ovviamente, in un insieme di fattori di origine geologica e climatica.

L’area di produzione del Valdobbiadene-Conegliano coltiva la vite su circa 3600 ettari di terreno ad un’altitudine compresa tra i 50 e i 500 metri s.l.m. e produce annualmente una media di 400 mila quintali d’uva. Nel cuore di queste colline, nello specifico territorio di S. Pietro di Barbozza, si estende una microzona di 106 ettari selezionati da cui si produce il Valdobbiadene Prosecco superiore di Cartizze.

Le molteplici peculiarità chimico-fisiche dei terreni, le esposizioni, le pendenze, le altimetrie e i microclimi determinano le diversità che caratterizzano i prosecchi coltivati in queste fasce collinari costituite da catene parallele che si estendono con direzione Est-Ovest, abbracciate dal fiume Piave ad occidente, il Meschio ed il torrente Crevada ad oriente.
La zona è inoltre suddivisa  in due distretti dal fiume Soligo: quello occidentale denominato Mandamento di Valdobbiadene (a cui appartengono le colline di Valdobbiadene, Combai, Miane, Farra di Soligo, Soligo, Col S. Martino e Vidor) e il Mandamento di Conegliano (che comprende i pendii di Conegliano, Carpesica, Ogliano, Feletto, Refrontolo, Susegana, Solighetto e Pieve di Soligo).

Questi cordoni paralleli di colline sono composti da terreni di diversa origine geologica. Tre le ere di formazione: quella secondaria (Cretaceo inferiore, Cretaceo medio, Cretaceo superiore), la terziaria (Miocene, Pliocene, Pontico) e l’era quaternaria.
Le colline di Conegliano (S. Pietro di Feletto e Susegana) si sono formate a seguito di fenomeni alluvionali iniziati nel Miocene e proseguiti fino al periodo glaciale; sono terreni generalmente pesanti e in parte ferrettizzati di colore rosso scuro.

La zona di Vittorio Veneto (Carpesica, Scomigo, Ogliano, e Colle Umberto) è caratterizzata da terreni permeabili, profondi, con abbondante scheletro, ed ha invece un’origine morenica di formazione quaternaria.
I pendii che da Serravalle si estendono ad occidente verso Cison di Valmarino, fino a S. Pietro di Barbozza, sono costituiti da calcari argillosi, marne, arenarie, e mollose del miocene. Questi sono i terreni con le caratteristiche fisico-chimiche più rinomate per la produzione del prosecco.

Infine,  le colline che da Valdobbiadene scendono verso Vidor, sono molto diverse tra di loro in quanto costituite da un alternarsi di depositi morenici, terrazzi alluvionali, e conoidi di deiezione.

La terra del Valdobbiadene-Conegliano rappresenta quindi un punto d’incontro particolare tra storia e fenomeni geologici diversi la cui mescolanza, associata ad un’ importante escursione termica generata dalle vicine montagne, ci ha restituito un terreno capace di generare i profumi, gli aromi e le armonie tipiche del nostro amato Prosecco.

Il cuore geografico del Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg si colloca tra i due comuni di Conegliano e Valdobbiadene. Qui troviamo un paesaggio di rara bellezza, dalle dolci colline ricamate da vigne irregolari che ne seguono il profilo.

I ghiacciai scesi in epoche primordiali dalle Dolomiti scavandosi un passaggio che è divenuto poi il letto del Piave sono all’origine dell’attuale configurazione fisica del territorio: ne è risultato un terreno che dal processo erosivo ha assorbito elementi preziosi, che ritroviamo oggi nella vite.

Il buon equilibrio delle componenti chimico- fisiche del suolo ed il particolare microclima, caratterizzato da forti escursioni termiche e da umidità costante, contribuiscono a caratterizzare i frutti dei vigneti di questo territorio per le loro componenti fenoliche e soprattutto per la complessità aromatica.

Questa tipicità geografica è ciò che ritroverete nei vini a marchio Andreola:
un prosecco di alta qualità che deve tutto al rispetto e all’esaltazione delle sue origini territoriali.

L'Azienda

La cantina Nino Franco nasce a Valdobbiadene, un piccolo paese nel trevigiano protetto dalle dolci colline venete, disegnate dai numerosi vigneti di uva glera, tradizionalmente chiamata prosecco. Una storia fatta da tre generazioni di viticoltori legati da una profonda passione per la vigna e per i suoi frutti, ma anche contraddistinti dalla stessa enorme voglia di sperimentare continuamente e di creare prodotti ricercati. 

Tipicità ed eccellenza: questi sono gli elementi che da sempre caratterizzano la cantina Nino Franco, oggi diventata promotrice e sostenitrice delle potenzialità del Prosecco e del suo territorio, quest’ultimo candidato giustamente all’inserimento nel Patrimonio dell’umanità dell’Unesco. I vigneti sono quasi tutti nel cuore del territorio di Valdobbiadene, a eccezione di alcuni appezzamenti dislocati nella zona di Cartizze, una preziosa collina - un cru, come direbbero i francesi - da cui nasce un Prosecco eccellente. Tra i filari, le piante sono allevate nel pieno rispetto di ambiente ed ecosistema, allo scopo di arrivare a vendemmiare uve schiette, profumate e aromatiche, come solo quelle di glera sanno essere. Grappoli ricchi di sentori varietali e primari, giungono in cantina per essere lavorati e interpretati tenendo sempre ben fisso un fondamentale obbiettivo: esaltare la freschezza fruttata e accentuare tutte quelle singole sfumature derivanti da varietale e terroir. 

Il metodo impiegato per spumantizzare le uve, ovviamente, è quello detto Charmat-Martinotti, che rispetto al Metodo Classico tende a sottolineare l’immediatezza e la fragranze del frutto, caratteristica tipica delle bollicine più giovani, quali il Prosecco stesso. 

Con oltre un milione di bottiglie sfornate annualmente, la cantina Nino Franco è un’azienda che arriva a proporre prodotti diversi tra loro, ciascuno con un proprio carattere e una propria personalità. Dal Brut Superiore al Dry, dal Cartizze al Valdobbiadene, passando per il “Rustico” e per il Rosé “Faìve”, sono tutti Prosecco, quelli etichetti “Nino Franco”, che incarnano la migliore essenza di quelle che sono le bollicine italiane più famose al mondo.

NNF-BRUT
6 Articoli

Scheda tecnica

Categoria del Prodotto
Spumante
Nazione
Italia
Regione
Veneto
Annata - Cuvée
Sans Année
Denominazione
Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG
Vitigno / Materia prima
glera
Gradazione Alcolica
11% vol.
Formato
750 ml.
Degustazione
Colore: giallo paglierino brillante Perlage: fine e persistente Bouquet: sentori floreali e profumi fruttati di mela, pera e agrumi Gusto: piacevoli sensazioni di freschezza e sapidità, lasciando il palato cremoso e pulito.
Abbinamenti Gastronomici
Aperitivo, Piatti di Pesce, A Tutto Pasto, Vegetali e Legumi, Zuppe e Passati di Verdura, Carni Bianche, Pizza
Temperatura di Servizio
6° - 8° C.
Bicchiere Consigliato
Flùte trasparente
Spumanti: Metodo di Produzione
Martinotti - Charmat
Spumanti: Dosaggio
Brut
Punteggi
Wine Enthusiast 94/100, James Suckling 91/100, Wine Spectator 88/100

Riferimenti Specifici

Potrebbe anche piacerti

11,00 €
0