.

Bolgheri

La coltivazione della vite nel territorio della DOC Bolgheri a Castagneto Carducci ha origini antichissime, e testimonianze della sua presenza derivano dagli Etruschi e poi dai Romani. Testimonianze più recenti risalgono al periodo medievale per la presenza di numerosi monasteri e domini ecclesiastici. A partire dal 1790 vennero predisposti nuovi impianti, soprattutto nei pressi di Bolgheri, aumentando così la produzione enologica dei vini della zona. Nel 1816 sorsero i primi vigneti sperimentali alle Capanne di Castiglioncello, ove più tardi nacque la prima vigna del Sassicaia, e nei fondi del Castelluccio. Le scelte viticole furono effettuate non solo in base al terroir, ma soprattutto in base alla cultura vinicola francese con particolare attenzione ai metodi di vinificazione e ai vitigni usati in Francia: a conferma di questo le scelte effettuate dal conte Guido Alberto e da Mazzanti furono proprio indirizzate sui vitigni francesi tra cui Gamay, Cabernet e Syrah. La consacrazione ufficiale del vino Sassicaia avviene nel 1978 quando la rivista Decanter pubblica una degustazione comparata di cabernet del mondo ed il Sassicaia si piazza al primo posto. Successivamente l’annata 1985 di Sassicaia compete, in una degustazione del Grand Jury Européen, con i Grands Crus di Bordeaux ed ottiene il massimo riconoscimento. Ma il vino Sassicaia non rimane un fenomeno isolato e, a partire dagli anni ’80, viene affiancato da numerosi altri vini di famose aziende che ottengono una enorme messe di riconoscimenti.

I vitigni codificati come base ampelografica per la DOC Bolgheri, sia a bacca nera che bianca, si sono rivelati come la migliore scelta qualitativa per l’area in questo senso. Il sistema di allevamento non deve essere espanso, ma a spalliera con potature a cordone speronato o guyot, il sesto di impianto deve avere densità sufficientemente alta per contenere gli eccessi produttivi, così come il sistema di potatura. Le pratiche relative all’elaborazione dei vini sono quelle consolidate in zona per la vinificazione in rosso, adeguatamente differenziate per i vini base e la tipologia superiore, riferita quest’ultima a vini maggiormente strutturati, la cui elaborazione comporta determinati periodi di invecchiamento e affinamento in botte e in bottiglia obbligatori. Per la vinificazione in bianco e rosato le pratiche sono adeguate all’ottenimento di vini freschi sapidi e armonici.

Bolgheri

Filtro (11 prodotti)

Prezzo

15,00 € - 351,00 €

In offerta

Vitigno

Denominazione

Annata

Bio

Produttore

Premi

Valutazioni

Gradazione Alcolica

Abbinamenti gastronomici

Vini Speciali

Confezione

170,00 €
48,00 € 60,00 € -20%
23,00 € 28,75 € -20%
21,50 €
15,00 €
18,00 € 24,00 € -25%
49,00 €
30,00 €
350,00 €
30,00 €
170,00 €
35,00 € 46,67 € -25%
170,00 €

Il Bolgheri Superiore 'Ornellaia' di Tenuta Ornellaia, è  un cuvee di Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc e Petit Verdot, espressione fedele di un terroir unico da sempre in armonia con la natura. Raccolta manuale con selezione delle uve. Affinamento in barriques per 18 mesi, assemblaggio dopo i primi 12 mesi e sosta finale in bottiglia per ulteriori 12 mesi. Un vino mitico.

    

48,00 € 60,00 € -20%

Il 'Sapaio' di Podere Sapaio è un eccellente Bolgheri Rosso Superiore dalla grande potenzialità evolutiva che acquisisce personalità nel tempo. Il nome deriva dalla denominazione di un antico vitigno toscano, il Sapaia. Da uve cabernet sauvignon 70%, petit verdot 20% e cabernet franc 10%, fa 18 mesi di barrique e 1 anno di vetro prima di essere messo in commercio. Ottimo con menu di terra.

23,00 € 28,75 € -20%

Il 'Volpolo' di Podere Sapaio è un Bolgheri DOC e nasce da uve cabernet sauvignon 70%, merlot 15% e petit verdot 15%. Matura per 14 mesi in barrique e per i successivi 6 mesi in bottiglia. Il nome ha una storia particolare: Volpolo deriva dalla denominazione di un antico vitigno toscano, la Volpola. Accompagna bene menu di terra saporiti. 

21,50 €

Il Bolgheri DOC 'Il Bruciato'Tenuta Guado al Tasso, di Antinori è il fratello giovane del Guado al Tasso, caratterizzato da uno stile moderno ed armonioso. Proviene da vigneti la gestione della pianta è comunque mirata alla massimizzazione della qualità. Maturazione per almeno 8 mesi in barrique e 4 mesi in bottiglia: ne risulta un vino di grande intensità e morbidezza

   

15,00 €

Nel Bolgheri Rosso DOC 'Stupore' di Campo alle Comete si incontrano 4 diverse varietà di viti internazionali, un blend assolutamente eccellente, simbolo della più alta qualità che sia possibile incontrare nelle terre di Castagneto Carducci. Matura 10 mesi tra barrique e tonneau di rovere francese, ne esce un Rosso estremamente piacevole. Tra i top della denominazione.

18,00 € 24,00 € -25%

Il Bolgheri Rosso di Grattamacco nasce da una vigna di 10 ettari posta a 100 metri sul livello del mare e che viene lasciato fermentare in tinelli di legno tronco conici aperti e in tini di acciaio. La maturazione prosegue per circa 10 mesi in barrique prima di un ulteriore affinamento in bottiglia. Un classico di cui godere tutti i giorni.

 

49,00 €

Il Bolgheri Rosso Superiore di Grattamacco è un grande classico, uno dei Bolgheri più importanti. Nasce da una vigna di 10 ettari posta a 100 metri s.l.m. Matura 18 mesi in barrique di 1° e di 2° passaggio segue un ulteriore affinamento in bottiglia. Grande statura, elegante e intenso, richiami fruttati. 

    

30,00 €

Il Bolgheri DOC 'Cont'Ugo'Tenuta Guado al Tasso, di Antinori nasce da un’attenta selezione di Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc vinificati in acciaio e successivamente lasciati maturare per circa un anno in barrique. E' un vino caratterizzato da un’ impostazione più verticale del solito, con un lieve finale acidulo, e un’ armonica e complessa aromaticità. 

   

350,00 €

Il 'Sassicaia' Bolgheri DOC di Tenuta San Guido, proviene da un vigneto di 75 ettari particolarmente vocato, con formazioni calcaree e un alto contenuto sassoso, da cui il toponimo “sassicaia”. L’affinamento si svolge in barrique di rovere francese, per 24 mesi, con successiva sosta in bottiglia. E' uno dei più celebri vini italiani nel mondo.

SU ASSEGNAZIONE - ORDINE SOGGETTO A RICONFERMA

  

30,00 €

Il 'Piastraia' nasce nella mente di Michele Satta nel 1991. L''assidua cura del vigneto, la vendemmia a mano dalle migliori parcelle al giusto tempo di maturazione, la vinificazione separata di ogni varietà in piccoli tini di quercia, l'affinamento in barriques per almeno 18 mesi, e l'età media dei vigneti, che è ormai di oltre 20 anni, gli conferiscono la menzione di Superiore. Eccellente.


170,00 €

Il 'Marianova' di Michele Satta nasce come prima esperienza della seconda generazione Satta, un blend in parti uguali delle migliori uve di Syrah e Sangiovese. Dal vigneto Vignanova è il primo Bolgheri Superiore che non presenta alcuna uva bordolese nel blend. Vinificato in botti legno, fermentazione in barriques affinamento per 18 mesi in anfore da 750 litri. Solo 600 bottiglie, una rarità.

   


35,00 € 46,67 € -25%

Il 'Guidalberto' della Tenuta San Guido, nasce dalla volontà di impiegare un’uva mai utilizzata fino a quel momento, il Merlot e anche dal desiderio di offrire al consumatore un prodotto che potesse essere apprezzato più giovane del Sassicaia. In onore di Guidalberto della Gherardesca, pioniere di un’agricoltura moderna, celebre anche per il famoso Viale dei Cipressi.

  

0