Filtro

Prezzo

22 € - 23 €

In offerta

Nessuna opzione disponibile per questo gruppo

Tipo

Filosofia BIO

Nessuna opzione disponibile per questo gruppo

Nazione

Regione

Produttore

Resetta questo gruppo

Premi

Nessuna opzione disponibile per questo gruppo

Punteggi

Nessuna opzione disponibile per questo gruppo

Denominazione

Vitigno

Abbinamenti gastronomici

Annate Storiche

Nessuna opzione disponibile per questo gruppo

Elenco dei prodotti per produttore Langlois Châteaux

Nato nel 1873 in una famiglia rurale nella regione di Saumur, Edouard Langlois era un enologo e un esperto di cantina a St-Hilaire-St-Florent. Aveva 23 anni quando sposò Jeanne Chateau di 19 anni, la cui famiglia proveniva dalla Vendée.

Il 1 ° agosto 1912, la coppia ha fondato la Maison Langlois-Chateau a St-Hilaire-St-Florent, con l'aiuto del Barone de Bodman, proprietario del Château de St-Florent e della vicina vigna; il Barone aggiunse così cantine, terreni ed edifici e la giovane azienda acquisì l'attività delle ex Maison Delandes, fondata nel 1885.

Langlois-Chateau si è specializzato immediatamente nella produzione di "spumanti". L'attività partì subito bene, ma fu interrotta dalla prima guerra mondiale durante la quale Edouard Langlois è stato ucciso il 31 marzo 1915. Aveva 42 anni e aveva ricevuto la Croix de Guerre (Croce Militare).

Nel 1973, Maison Bollinger, un'impresa familiare all'Aÿ-Champagne, riconosciuta la qualità dei vini Langlois-Chateau acquisì la maggioranza della proprietà, contribuendo in tal modo alle sue risorse finanziarie e alle sue agenzie in Francia e all'estero. Michel Villedey, genero della famiglia Bollinger e anche di Saumur, divenne presidente dell'azienda, assistito da Jean Leroux, figlio di Maurice.

L'impresa ha sperimentato una rapida crescita, aggiungendo capacità alle sue cantine, creando vigneti a Saumur, Saumur-Champigny e Sancerre (attualmente 71 ettari) e aumentando gli investimenti commerciali.

Nel 2007 l'azienda si è ingrandita notevolmente e nel suo sito storico a St-Hilaire St-Florent sulle pendici che si affacciano sulla Loira ha concentrato tutta la propria produzione: presse, stoccaggio, cantine, distribuzione, amministrazione e reception, tutti immediatamente adiacenti ai suoi vigneti.

Accanto alla produzione delle sue "bollicine" nell'ambito della denominazione "Crémant de Loire", la cantina produce anche "vini fermi" dai propri vigneti.

François-Régis de Fougeroux guarda ora Langlois-Chateau (da ottobre 2008). È entrato a far parte della Camera nel 2001 come Direttore della Produzione. Michel Villedey è ancora al vertice come presidente non esecutivo.

Più
Mostrando 1 - 2 di 2 articoli
Mostrando 1 - 2 di 2 articoli