.

Vini Rossi - Etna Rosso DOC 'Contrada Feudo di Mezzo' 2016 (750 ml.) - Cottanera - Cottanera - 1
Vini Rossi - Etna Rosso DOC 'Contrada Feudo di Mezzo' 2016 (750 ml.) - Cottanera - Cottanera - 2
Vini Rossi - Etna Rosso DOC 'Contrada Feudo di Mezzo' 2016 (750 ml.) - Cottanera - Cottanera - 3
-25%
Vini Rossi - Etna Rosso DOC 'Contrada Feudo di Mezzo' 2016 (750 ml.) - Cottanera - Cottanera - 1

Etna Rosso DOC 'Contrada Feudo di Mezzo' 2016 (750 ml.) - Cottanera

Il cru Etna Rosso 'Contrada Feudo di Mezzo' di Cotarella nasce dai filari di Nerello Mascalese che scorrono dai costoni vulcanici dell' Etna ribollente alla valle del gelido fiume Alcantara. La forte escursione termica e i suoli vulcanici e alluvionali permettono di ottenere un Rosso perfettamente bilanciato tra aromaticità e struttura. Vino fresco e profumato, capace di tradurre fedelmente i caratteri propri di un vitigno così complesso come il Nerello: un vino longevo dai tannini fitti, di grande longevità.

    

10 Articoli
44,00 €
33,00 € -25%
Tasse incluse
Quantità

IL VINO

Il cru Etna Rosso 'Contrada Feudo di Mezzo' di Cotarella nasce dai filari di Nerello Mascalese che scorrono dai costoni vulcanici dell' Etna ribollente alla valle del gelido fiume Alcantara. La forte escursione termica e i suoli vulcanici e alluvionali permettono di ottenere un Rosso perfettamente bilanciato tra aromaticità e struttura. Vino fresco e profumato, capace di tradurre fedelmente i caratteri propri di un vitigno così complesso come il Nerello: un vino longevo dai tannini fitti, di grande longevità.

L'AZIENDA

Da includere tra quelle che oggi sono le più importanti, anche per estensione, aziende del territorio etneo, quella di Cottanera è una realtà vitivinicola che nasce come noccioleto all’inizio degli anni ’60, grazie all’opera del nonno degli attuali proprietari, Francesco Cambria. 

Siamo a un’altitudine di circa settecento metri sul livello del mare, nel comune catanese di Castiglione di Sicilia, in una bellissima zona del versante settentrionale del vulcano, caratterizzata da un contesto territoriale particolarmente vocato all’agricoltura, condizione ideale per la conversione a vigneto iniziata a partire dai primi anni ’70, e proseguita in modo deciso negli anni ’90. È in quel periodo, infatti, che tutti gli appezzamenti hanno visto un progressivo ammodernamento, con l’ingresso di varietà anche internazionali, ed è sempre in quel periodo che il parco aziendale ha raggiunto quelli che sono i cento ettari attuali, di cui circa 65 sono al momento impiantati a vigneto. 

Tra i filari, gli autoctoni di carricante, di nerello mascalese e di inzolia crescono accanto a uve di syrah, di cabernet sauvignon, di cabernet franc e di merlot. Viti coltivate nel pieno rispetto di natura, ambiente ed ecosistema, arrivano a produrre frutti pregevoli, schietti, ricchi e concentrati in ogni loro sfumatura organolettica. Grappoli che in cantina sono interpretati nel segno di quelle che sono le più antiche tradizioni locali, esaltando e valorizzando tutto ciò che il territorio e la stagione hanno creato. 

Quelli che vengono prodotti oggi dalla cantina di Castiglione di Sicilia sono vini dallo spiccato carattere moderno, allo stesso tempo tanto affascinanti quanto eleganti nello svelare la loro inconfondibile anima siciliana.

CTN-FEUDO-DI-MEZZO-2016
10 Articoli

Scheda tecnica

Categoria del Prodotto
Vino Rosso
Nazione
Italia
Regione
Sicilia
Annata - Cuvée
2016
Denominazione
Etna Rosso DOC
Vitigno / Materia prima
nerello mascalese
Gradazione Alcolica
13.5% vol.
Formato
750 ml.
Degustazione
Colore: rubino granato chiaro Bouquet: sentori floreali con note che possono variare anche sui frutti rossi Gusto: grande struttura con tannini fitti e austeri ma non duri. Lunghezza sul finale conferma la grande longevità.
Abbinamenti Gastronomici
Carni Arrosto, Carni Rosse, Cacciagione, Primi di Terra, Formaggi Stagionati
Temperatura di Servizio
16° – 18° C.
Bicchiere Consigliato
Calice ampio a stelo lungo
Premi
Bibenda 4 Grappoli, Gambero Rosso 3 Bicchieri
Punteggi
Robert Parker 94/100, James Suckling 92/100, Luca Maroni 90/100

Riferimenti Specifici

0