.

Monica di Sardegna

Il vitigno Monica è stato probabilmente introdotto in Sardegna da monaci spagnoli attorno all’anno 1000, anche se in Spagna è attualmente sconosciuto. Nell’XI secolo i monaci Camaldolesi la impiantarono attorno ai conventi. Alcuni ampelografi vedono affinità con la Mission, uva nera in trodotta  dai missionari francescani in Messico tra il XVII e il XVIII secolo. Attualmente è ampiamente utilizzata in Sardegna, in particolare nella provincia di Sassari (è considerato, per diffusione, il terzo vitigno a bacca rossa dell’isola).

Monica di Sardegna

Ci scusiamo per l'inconveniente.

Prova a fare nuovamente la ricerca

0