Vini Rossi - Barbaresco DOCG 'Roncaglie' Masseria 2018 (750 ml.) - Vietti - Vietti - 1
Vini Rossi - Barbaresco DOCG 'Roncaglie' Masseria 2018 (750 ml.) - Vietti - Vietti - 2
Vini Rossi - Barbaresco DOCG 'Roncaglie' Masseria 2018 (750 ml.) - Vietti - Vietti - 3
Vini Rossi - Barbaresco DOCG 'Roncaglie' Masseria 2018 (750 ml.) - Vietti - Vietti - 1
Vini Rossi - Barbaresco DOCG 'Roncaglie' Masseria 2018 (750 ml.) - Vietti - Vietti - 2
Vini Rossi - Barbaresco DOCG 'Roncaglie' Masseria 2018 (750 ml.) - Vietti - Vietti - 3

Barbaresco DOCG 'Roncaglie' Masseria 2018 (750 ml.) - Vietti

Il Barbaresco 'Roncaglie' Masseria di Vietti nasce da uve che provengono dal vigneto singolo MGA 'Roncaglie' nel comune di Barbaresco, da sempre riconosciuta come una delle zone più qualificate dell’omonima area di produzione. L’età media delle vigne è di circa 30 anni. Invecchiamento di circa 30 mesi in botti grandi e barriques, solo in piccoli parti. Al palato è fresco, di corpo. Si avvertono note di frutta rossa e nera (fragola, mirtillo e mora). Il tannino è maturo, morbido, setoso e ben integrato. Particolare la nota ammandorlata sul finale. Nel complesso molto equilibrato e raffinato. Un grande Barbaresco, da lasciare in cantina per far raggiungere il suo massimo splendore tra qualche anno.

125,00 €
Tasse incluse

 
Categoria del Prodotto
Vino Rosso
Denominazione
Barbaresco DOCG
Vitigno / Materia prima
nebbiolo
Annata - Cuvée
2018
Formato
750 ml.
Nazione
Italia
Regione
IT - Piemonte
Gradazione Alcolica
14.5% vol.
Temperatura di Servizio
18° - 20° C.
Bicchiere Consigliato
Calice a tulipano molto ampio
Abbinamenti Gastronomici
Carni Arrosto, Carni in Umido, Formaggi Stagionati, Cacciagione
Allergeni
Contiene Solfiti
VTT-RONCAGLIE-MASSERIA-2018
6 Articoli

Da quattro generazioni la famiglia Vietti produce vini in Castiglione Falletto, nel cuore delle Langhe. Agli inizi del '900, il figlio Mario iniziò a vendere i Barolo che avevano iniziato a produrre, focalizzando l'azienda di famiglia esclusivamente sull'attività vitivinicola. A partire dagli anni '60 è la figlia Lucia, assieme al marito enologo Alfredo Currado, a portare avanti il lavoro della cantina Vietti, concentradosi sempre più su una produzione di qualità elevata. Alfredo Currado fu il primo a selezionare e vinificare uve provenienti da singoli vigneti, concetto a quel tempo radicale ma oggi applicato da quasi tutte le aziende che producono Barolo e Barbaresco. L'altra grande visione pionieristica di Alfredo è stata quella di valorizzare l'arneis, vitigno autoctono a lungo dimenticato dai produttori della zona: la cantina ha iniziato a vinificarlo in purezza, e così hanno fatto altri produttori in seguito, portanto oggi l'arneis ad essere l'uva a bacca bianca più importante del territorio. Oggi Vietti è considerato uno dei più grandi Barolisti semi-tradizionali, facendo un uso magistrale sia di botti grandi che di barriques.

Indirizzo: 

Piazza Vittorio Veneto, 5 - 12060 Castiglione Falletto (CN), Italia

Colore: rosso rubino granato Bouquet: ricco, potente e concentrato, sentori di frutta matura Gusto: fresco, di corpo, note di frutta rossa e nera, tannino maturo, morbido, setoso e ben integrato. Nota ammandorlata sul finale. Nel complesso molto equilibra

Recensioni

Nessuna recensione
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri