.

Refosco dal Peduncolo Rosso

Le caratteristiche organolettiche del vino Refosco dal Peduncolo Rosso sono assolutamente peculiari e uniche, tanto da avere la fama di vino “difficile”, che va gustato e degustato più volte per comprenderne appieno i sapori e gli odori. Il vitigno Refosco dal Peduncolo Rosso ha una storia particolare: il "pedicello", la cosiddetta attaccatura dell'acino, cambia colore prima della vendemmia e diventa rosso, regalando questo nome al vitigno. Un'altra delle caratteristiche di queste uve è la buccia: molto sottile, di colore blu intenso e consistente, garantisce al vino i riflessi violacei vivi che lo caratterizzano durante l'intero suo percorso di invecchiamento. Dal punto di vista organolettico, si presenta di un bel rosso granato, accompagnato da riflessi viola vivi e suggestivi. Ha un profumo intenso, gradevole con sentore di mora e ciliegia e un sapore corposo, sapido, leggermente tannico dal piacevole retrogusto. Nella Regione Friuli Venezia Giulia, territorio di riferimento per la produzione d'eccellenza del Refosco, le DOC sono cinque: di questa, la più importante è quella delle Grave del Friuli – a cui La Delizia di Casarsa appartiene - che produce la maggior parte di questa tipologia di vino, seguita dai Colli Orientali, la piana di Aquileia, la piana dell'Isonzo e la zona di Latisana.

Refosco dal Peduncolo Rosso

Ci scusiamo per l'inconveniente.

Prova a fare nuovamente la ricerca

0