Carignano del Sulcis Superiore DOC 'Terre Brune' 2014 - Cantina Santadi

SNT-TERRE-BRUNE-2014

Nuovo prodotto

Il 'Terre Brune' della Cantina Santadi, nato con l'annata 1984, è il primo rosso barricato della Sardegna. Si tratta di un Carignano del Sulcis Superiore DOC elegante e profondo, che, con l'aggiunta del 5% di bovaleddu, ottiene aromi complessi e raffinati e gusto pieno e vellutato. Matura in barrique nuove di rovere francese per 16-18 mesi, quindi affina in bottiglia per 12 mesi.

  

Maggiori dettagli

12 Articoli

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 3 Punti fedeltà. Il totale del tuo carrello 3 points può essere convertito in un buono di 0,60 €.


34,00 € tasse incl.

Scheda tecnica

Categoria del Prodotto Vino Rosso
Nazione Italia
Regione Sardegna
Annata - Cuvée 2014
Denominazione Carignano del Sulcis DOC
Vitigno / Materia prima carignano del Sulcis
Varietà carignano 95%, bovaleddu 5%
Gradazione Alcolica 15% vol.
Formato 750 ml.
Degustazione Colore: rosso rubino cupo, con riflessi granato. Bouquet: complesso e intenso, aromi di frutti scuri, prugne, seguiti da erbe aromatiche, tabacco, cacao e spezie dolci. Gusto: morbido e fruttato, eleganti note speziate, finale armonico e persistente.
Abbinamenti gastronomici Cacciagione, Carni Rosse, Carni Arrosto, Formaggi Stagionati
Temperatura di servizio 18° - 20° C.
Bicchiere consigliato Calice ampio a stelo lungo
Premi Gambero Rosso 3 Bicchieri , Vitae 4 Viti, L'Espresso: Vini d'Italia

Dettagli

IL VINO

Il 'Terre Brune' della Cantina Santadi, nato con l'annata 1984, è il primo rosso barricato della Sardegna. Si tratta di un Carignano del Sulcis Superiore DOC elegante e profondo, che, con l'aggiunta del 5% di bovaleddu, ottiene aromi complessi e raffinati e gusto pieno e vellutato. Matura in barrique nuove di rovere francese per 16-18 mesi, quindi affina in bottiglia per 12 mesi.

L'AZIENDA

Nel cuore del Sulcis, in provincia di Carbonia-Iglesias, nella zona sud-occidentale della Sardegna, sorge la Cantina Santadi.
Situata nel piccolo comune medioevale di Santadi, nel basso Sulcis, circondato da vitigni, olivi, lecci, pini, querce e ginepri, questa incantevole zona della Sardegna, comprende tratti costieri dalle spiagge bianche, rilievi collinari, tratti pianeggianti e rilievi montuosi, ed è caratterizzata da un clima mediterraneo con terreni granitici e calcarei, ricchi di sedimenti.
Realtà cooperativa fondata da piccoli produttori di uva nel 1960, nata con lo scopo di produrre e commerciare vino sfuso, con l'arrivo del nuovo presidente Antonello Pilloni, la Cantina Santadi, spicca il volo e punta tutto sull'innovazione e la qualità dei suoi vini.
Si parte dal rinnovamento della cantina e dei reparti di vinificazione, per arrivare a costruire e allestire un moderno laboratorio, un depuratore e un innovativo impianto fotovoltaico.
Negli anni '80, alla guida della cantina e della produzione, è chiamato Giacomo Tachis, che con passione e determinazione conduce la cantina al successo nazionale e internazionale.
Grazie al suo intervento, la produzione si concentra su vini di altissima qualità e impronta territoriale, con spirito innovativo e rispetto della tradizione, privilegiando i vitigni autoctoni ed in particolare il carignano, vitigno particolarmente diffuso nella zona del Sulcis.
Proprio dal carignano nasce, con l'annata 1984, il Santadi Terre Brune, primo rosso barricato della Sardegna, che riposa in barrique nuove di rovere a grana fine, per un periodo di 16-18 mesi e affina per 12 mesi in bottiglia.
Ma alla Cantina Santadi, in Sardegna, non ci si ferma solo al Carignano del Sulcis, ma si coltivano anche altri vitigni, autoctoni e internazionali, come cannonau di Sardegna, nasco, nuragus, vermentino, monica e cabernet, merlot, chardonnay e syrah, sempre con l'obiettivo di proporre vini di altissima qualità dalle, diverse caratteristiche organolettiche e dal diverso terroir di appartenenza.
Nascono così, alla Cantina Santadi, vini generosi, in equilibrio tra tradizione contadina e innovazione, espressione territoriale e spiccata personalità, come il Rocca Rubia, il Latinia, il Cannonau di Sardegna Noras e il Vino Liquoroso Festa Noria Santadi, ottenuto da uve rosse autoctone.

Recensioni

Scrivi una recensione

Carignano del Sulcis Superiore DOC 'Terre Brune' 2014 - Cantina Santadi

Carignano del Sulcis Superiore DOC 'Terre Brune' 2014 - Cantina Santadi

Il 'Terre Brune' della Cantina Santadi, nato con l'annata 1984, è il primo rosso barricato della Sardegna. Si tratta di un Carignano del Sulcis Superiore DOC elegante e profondo, che, con l'aggiunta del 5% di bovaleddu, ottiene aromi complessi e raffinati e gusto pieno e vellutato. Matura in barrique nuove di rovere francese per 16-18 mesi, quindi affina in bottiglia per 12 mesi.