.

Nuovo

Costa d'Amalfi DOC Furore Bianco 'Fiorduva' 2017 - Marisa Cuomo

Il Furore Bianco 'Fiorduva' di Marisa Cuomo è ottenuto esclusivamente da uve surmature che vengono raccolte manualmente e giungono in cantina integre. Il mosto fiore fermenta per circa 3 mesi in barriques di rovere. Il profumo ricorda l'albicocca ed i fiori di ginestra, con richiami di frutta esotica. Al gusto è morbido, denso ed aromatico. Vino da collezionare.

   

6 Articoli
65,00 €

Acquistando questo prodotto puoi ricevere fino a 6 punti. Il totale del tuo carrello è 6 punti può essere convertito in un voucher di: 1,20 €.

Tasse incluse

 

IL VINO

Il Furore Bianco 'Fiorduva' di Marisa Cuomo è ottenuto esclusivamente da uve surmature che vengono raccolte manualmente e giungono in cantina integre. Dopo pressatura soffice il mosto fiore fermenta per circa 3 mesi in barriques di rovere. Colore giallo carico con riflessi oro. Il profumo ricorda l'albicocca ed i fiori di ginestra, con richiami di frutta esotica. Al gusto è morbido, denso e caratterizzato da una importante persistenza aromatica di albicocca secca, uva passa e canditi. Uno dei bianchi più importanti d'Italia, vino da collezionare gelosamente e stappare nelle grandi occasioni.

L'AZIENDA

Era esattamente il 1980, l’anno in cui Andrea Ferraioli regala come dono di nozze alla futura sposa le piccole vigne che egli aveva ereditato dal padre. Nasce in questa maniera la cantina “Marisa Cuomo”, e con essa inizia una storia fatta d’amore, di passione e di infinito lavoro, che in trent’anni ha portato gli stessi Andrea Ferraioli e Marisa Cuomo davvero lontani, fino a toccare l’olimpo dei migliori bianchi al mondo. La cantina si trova nel comune di Furore, piccolo gioiello della Costiera Amalfitana, e i vigneti di proprietà si affacciano su quello che è lo splendido Golfo di Salerno, da Ravello a Scala, lungo i fiordi che arrivano ad Amalfi. Circa dieci ettari vitati in totale, che si elevano a un’altitudine media di cinquecento metri, e si arrampicano sui ripidi pendii a picco sull’azzurro del mar Tirreno. Le viti, sostenute da pali di castagno secondo il sistema di allevamento a pergola, sono cosiddette “a parete”, ossia spuntano in orizzontale dai muretti a secco che gli stessi Andrea e Marisa hanno faticosamente costruito terrazzando. Con una media che arriva a toccare gli ottanta anni d’età, le piante sono tutte a piede franco e pre-fillossera. Allevando i vitigni più sconosciuti e tipici della zona quali fenile, piedirosso, ginestra, pepella, ripolo, sciascinoso, tintore e tronto, Marisa e Andrea riescono a dare un’impronta profonda, sincera e inconfondibile a tutte le loro etichette. Rossi, Rosati o Bianchi, a denominazione “Furore”, “Ravello” o “Costa d’Amalfi”, tutti i vini prodotti dalla cantina salernitana sono espressione di quella che è definita come una “viticoltura eroica”, in cui ancora più di ogni altra cosa conta la fatica delle mani e il sudore della fronte. Vini, quelli di Marisa Cuomo, che si realizzano nell’etichetta di punta dell’azienda, che da anni vede nel “Fiorduva” uno dei bianchi più pregiati e rinomati dell’intera Penisola italiana e non solo.

VINI ESTREMI: FIORDUVA

I Vini estremi sono vini eroici, figli della fatica, del sudore, della laboriosità dell'uomo; sono prodotti in zone spesso sconosciute, geograficamente impervie, talvolta impossibili e coltivati in minuscoli fazzoletti di terra strappati alla montagna, alle rocce, al mare.

Dal Trentino-Alto Adige alla Sardegna, dalla Valle d'Aosta all'isola di Pantelleria, dalla Valtellina alla Costiera Amalfitana, dalle Cinque Terre alle pendici dell'Etna, l'antica Enotria vanta una miriade di vitigni che sono sopravvissuti alle guerre, alle pestilenze, al flagello della fillossera.

Vitigni che, grazie alla tenacia e alla passione di alcuni piccoli grandi vignaiuoli, sono stati strappati all'oblio e che ancor oggi sono in grado di regalare ai cultori di Bacco dei vini straordinari.

Gianpaolo Girardi

CMM-FIORDUVA-2017

Scheda tecnica

Nazione
Italia
Regione
Campania
Annata - Cuvée
2017
Denominazione
Costa d'Amalfi DOC
Vitigno / Materia prima
ripoli
Varietà
ripoli 40%, fenile 30%, ginestra 30%
Gradazione Alcolica
13,5% vol.
Formato
750 ml.
Degustazione
Colore: colore giallo carico con riflessi oro. Bouquet: albicocca e fiori di ginestra, con richiami di frutta esotica. Gusto: morbido, denso e mportante persistenza aromatica di albicocca secca, uva passa e canditi.
Abbinamenti gastronomici
Grandi Occasioni, Crudi di Pesce, Riso e Risotti, Piatti di Pesce, Frutti di Mare, Crostacei e Molluschi
Temperatura di servizio
8° - 10° C.
Bicchiere consigliato
Calice a tulipano fine a stelo lungo
Premi
Gambero Rosso 3 Bicchieri
Caratteristiche Speciali
Vino Estremo, Esclusivo, di nicchia, Vino d'Atmosfera
Categoria del Prodotto
Vino Bianco

Riferimenti Specifici

0