Brunello di Montalcino DOCG Poggio di Sotto 2009 - ColleMassari

CLM-POGGIODISOTTO-2009

Nuovo prodotto

Poggio di Sotto Brunello di Montalcino DOCG di ColleMassari è da sempre considerato come uno dei grandi classici della denominazione. La zona di produzione è quella di Castelnuovo dell’Abate, nella vallata del fiume Orcia. In cantina tutto viene eseguito nel modo più tradizionale. Affinamento in botti di rovere per 48 mesi e in bottiglia per 8 mesi

  90pt-js.png

ANNATE STORICHE DISPONIBILI

2008

2009

 

Maggiori dettagli

12 Articoli

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 16 Punti fedeltà. Il totale del tuo carrello 16 points può essere convertito in un buono di 3,20 €.


165,00 € tasse incl.

-10,00 €

Invece di 175,00 € tasse incl.

La quantità minima ordinabile per questo prodotto è 6

Aggiungi alla lista dei desideri

Scheda tecnica

NazioneItalia
RegioneToscana
TipoVino Rosso
Vitignosangiovese
DenominazioneBrunello di Montalcino DOCG
Gradazione Alcolica14% vol.
FilosofiaBiologico, Biodinamico
FormatiBottiglia da 750 ml.
DegustazioneColore: rosso rubino scuro. Profumo: elegante e variegato con note speziate oltre che mediterranee. Gusto: piglio austero oltre che saldo, per accompagnarne la completa fusione per alcuni decenni a venire.
Abbinamenti gastronomiciCarni Rosse, Carni Arrosto, Formaggi Stagionati, Cacciagione
Temperatura di servizio18° - 20° C.
Bicchiere consigliatoCalice a tulipano molto ampio
PunteggiWine Spectator 92/100, James Suckling 90/100
Annate Storiche2009

Dettagli

colle-massari-logo_300.png

LA FAMIGLIA

I fratelli Maria Iris e Claudio Tipa, che condividono da sempre la passione per la natura e per i grandi vini, hanno realizzato il loro sogno creando un “Domaine” in Toscana. L’odierna ColleMassari comprende tre tenute: dal 1998 il Castello di ColleMassari, dal 2002 il Podere Grattamacco e dal 2011 la Fattoria Poggio di Sotto. 

LE TENUTE

La conduzione agronomica dell’azienda segue i criteri della coltivazione biologica garantita e certificata dall’ICEA.

Castello ColleMassari 

Nasce nel 1998 ed è compresa nella DOCG Montecucco in Alta Maremma, tra le DOCG del Brunello di Montalcino e del Morellino di Scansano, godendo di condizioni ideali per l’allevamento del sangiovese. Il primo millesimo prodotto è del 2000. 

La tenuta Castello ColleMassari si trova alle pendici del Monte Amiata, orientata verso il litorale Tirrenico a 320 metri s.l.m. godendo di un microclima favorito da forte ventilazione e da grandi escursioni termiche.

L’azienda si estende su un’area di 1200 ettari di cui 110 di vigneto, 60 di oliveto, 400 ettari di seminativo e la restante parte di boschi, inoltre la tenuta è circondata da boschi demaniali per circa 1200 ettari

I vigneti collinari acclivi con pendenze medie del 15% sono allevati a cordone speronato e a doppio Guyot con una resa media di 60 quintali per ettaro. Durante la vendemmia grande cura viene riservata alla scelta delle uve, selezionate una prima volta con un tavolo di scelta vibrante e successivamente poste su un secondo tavolo di scelta a nastro scorrevole per un’ulteriore selezione manuale degli acini.

Grattamacco 

Nasce alla fine degli anni 70 ed è compresa nella DOC Bolgheri dove coglie prontamente l’interesse del mercato per questa nuova culla del Cabernet Sauvignon in Italia. Il primo millesimo prodotto è del 1982, frutto di un taglio di Cabernet Sauvignon con Sangiovese e Merlot. 

Grattamacco nasce nel 1977, posta sulla sommità di una collina affacciata sul mare tra Castagneto Carducci e Bolgheri a 100 metri s.l.m., in una zona particolarmente vocata per la produzione di grandi vini rossi.

La sua posizione le permette di godere di un clima asciutto, mite, con notevoli escursioni termiche sopratutto alla fine dell’estate.

L’azienda si estende su un’area di 50 ettari di cui 25 impiantati a vigneto e 5 a oliveto.

L’area rimanente è coperta da boschi, confinante con una vasta zona boschiva di circa 1600 ettari.

I vigneti collinari acclivi con pendenze medie del 8% sono allevati a cordone speronato, Guyot ed Alberello, con una resa media di 60-70 quintali per ettaro. L’età media delle vigne è di circa 25 anni.

Poggio di Sotto 

Nasce nel 1989 ed è unanimemente considerata una dei veri e propri classici del Brunello di Montalcino DOCG. È sicuramente una delle aziende più famose e premiate dalla critica enologica italiana ed estera, non solo per il Brunello, ma anche per il suo Rosso di Montalcino DOC. Il primo millesimo prodotto è del 1991. 

La Fattoria Poggio di Sotto nasce nel 1989 sul versante sud-est della collina di Montalcino, da sempre considerato tra i migliori per la produzione di Sangiovese.

L’azienda si estende su un’area di 44 ettari, di cui 16 impiantati a vigneto, tutti iscritti all'Albo del Brunello di Montalcino, e i restanti a oliveto (1.400 piante) e bosco.

I vigneti si distendono su una pendice che dai 200 m gradatamente sale fino ai 400.

Protetta dal Monte Amiata da un lato, aperta alle brezze marine dall'altro, carezzata dalle rive del fiume Orcia, la proprietà gode di un microclima unico beneficiando di importanti escursioni termiche anche in piena estate.

I terreni collinari acclivi, con pendenze medie del 10%, sono tutti allevati a cordone speronato con una resa di 30-35 quintali per ettaro dovuta ad una rigidissima selezione delle uve.

Durante la fase di maturazione vengono lasciate sulla pianta solo i grappoli migliori. Un’ulteriore selezione in vigna avviene al momento stesso della vendemmia.

Recensioni

Scrivi una recensione

Brunello di Montalcino DOCG Poggio di Sotto 2009 - ColleMassari

Brunello di Montalcino DOCG Poggio di Sotto 2009 - ColleMassari

Poggio di Sotto Brunello di Montalcino DOCG di ColleMassari è da sempre considerato come uno dei grandi classici della denominazione. La zona di produzione è quella di Castelnuovo dell’Abate, nella vallata del fiume Orcia. In cantina tutto viene eseguito nel modo più tradizionale. Affinamento in botti di rovere per 48 mesi e in bottiglia per 8 mesi

  90pt-js.png

ANNATE STORICHE DISPONIBILI

2008

2009