Catalogo

Denominazione
Produttore
Vitigno
Premi
Gradazione Alcolica
Tipo
Regione
Sangiovese

Le caratteristiche del Sanzves richiamano lo spirito delle genti di Romagna: un carattere schietto e ruvido ma al contempo delicato e aperto.

Generose sorsate di Sangiovese ben si accompagnano a carni rosse e abbondanti piatti di pasta fresca romagnola, come i cappelletti o i tortelloni al ragù, oppure formaggi stagionati.

Nel 1976 la nascita de...

Le caratteristiche del Sanzves richiamano lo spirito delle genti di Romagna: un carattere schietto e ruvido ma al contempo delicato e aperto.

Generose sorsate di Sangiovese ben si accompagnano a carni rosse e abbondanti piatti di pasta fresca romagnola, come i cappelletti o i tortelloni al ragù, oppure formaggi stagionati.

Nel 1976 la nascita del Sangiovese è stata omaggiata di una lapide sul monte Giove, collina nei pressi di Santarcangelo di Romagna, che reca la scritta: Qui sul colle che di Giove ha il nome, oggi XXIX ottobre MCMLXXVI la Romagna dei Vini e dei vigneti recinge la fronte del nume con l’aureola del SanGiovese rivendicandone con certezza di fede la feconda primogenitura.

Proprio da questo pendio sembra derivare anche la genealogia del nome, che resta ancora oggi sospesa tra storia e mito.

Il vino a denominazione di origine controllata “Romagna Sangiovese” deve essere ottenuto da uve provenienti da vigneti aventi, nell’ambito aziendale, la seguente composizione ampelografica:

Sangiovese: dall’85% al 100%; possono concorrere, da soli o congiuntamente fino ad un massimo del 15%, altri vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione per la regione Emilia-Romagna.

Per i nuovi impianti la densità minima di piante non dovrà essere inferiore a ceppi per ettaro: 3.300 per il Romagna Sangiovese; 3.700 per il Romagna Sangiovese Superiore.

Fonte e approfondimenti: Consorzio http://www.consorziovinidiromagna.it/

Più

Sangiovese Ci sono 11 prodotti.

per pagina
Mostrando 1 - 6 di 11 articoli
Mostrando 1 - 6 di 11 articoli